IN MEMORIAM

326X326 ANANDAMOY

 

Brother Dharmananda

 

 

Brother Dharmananda, monaco dell'Ordine della Self-Realizzation Fellowship per più di cinquant'anni, ci ha lasciati il 29 aprile 2008 nell’Ashram SRF della Hidden Valley. Nel corso di una vita esemplare di dedizione spirituale, servizio e devozione a Dio e al Guru, Brother Dharmananda ha aiutato ed elevato migliaia di anime che hanno beneficiato dei suoi saggi e compassionevoli consigli. Durante il Servizio in Memoriam condotto da Brother Achalananda al Forest Lawn Memorial Park il 24 maggio, centinaia di persone sono venute a offrire il loro amore e la loro gratitudine a questo amato monaco e ministro.

Brother Dharmananda (alla nascita Harold Culver) nacque il 3 marzo 1926, nel rurale Alabama. Crescendo durante la Grande Depressione, si abituò al duro lavoro (tra cui la capacità di dissodare i campi con un aratro a cavalli fin dall'età di sette o otto anni), sviluppando l'instancabile capacità di diligente servizio e responsabilità che avrebbero caratterizzato la sua successiva vita monastica. Dopo aver prestato servizio nell'esercito durante la seconda guerra mondiale e dopo la laurea alla Auburn University in ingegneria elettrica, lavorò presso la McDonnell Douglas Aerospace Corporation in California. Lì collaborò con un collega che aveva i suoi stessi interessi per la metafisica; i due divennero presto amici. Nel 1955, entrambi si unirono all'ordine monastico della SRF, e dopo aver preso i voti finali divennero Brother Dharmananda e Brother Achalananda.

Brother Dharmananda ha servito Dio e il Guru in molte funzioni. Nel corso degli anni, è stato ministro in carica nei Templi SRF di Long Beach, Fullerton, Encinitas, Lake Shrine, San Diego, Phoenix e Richmond; ha tenuto regolarmente delle conferenze alle Convocazioni SRF annuali, viaggiato attraverso gli Stati Uniti tenendo classi sugli insegnamenti SRF e dando l’iniziazione al Kriya Yoga. Fu determinante nell'organizzazione del programma SRF della Scuola domenicale e del programma estivo per i giovani negli anni '60 e '70, che da allora sono ancora molto seguiti.

Nel 1979 Sri Daya Mata chiese a Brother Dharmananda di diventare il monaco responsabile del nuovo Ashram SRF di Hidden Valley, una responsabilità che assunse per due decenni (compresi gli ultimi dieci anni della sua vita). Sotto la sua direzione, questo ashram di 100 acri, con fattoria e centro per i ritiri, è cresciuto fino a diventare la bellissima struttura che è oggi.

Anche se le difficoltà fisiche dei suoi ultimi anni hanno ostacolato la sua capacità di servire attivamente come prima, egli non accettò limiti mentali o spirituali. Fino al momento del suo trapasso ha continuato a condurre satsanga settimanali e meditazioni guidate a Hidden Valley, ribadendo la sua gioia nel farlo per i cambiamenti positivi che poteva vedere così chiaramente in coloro che vi partecipavano. Il medico che lo ha curato nell'ultima parte della sua vita ha scritto:

 

 

Una valanga di lettere inviate a Brother Dharmananda attesta la sua capacità di ispirare gli altri sul sentiero spirituale.

Come espresso da un devoto: "Non esagero quando dico che considero la partecipazione alle vostre meditazioni come una delle più grandi benedizioni della mia vita".

Un altro devoto ha scritto: "Mi voleva bene costantemente, a prescindere dal comportamento esteriore o dal merito. So che tutti hanno sentito il suo affetto e che egli amava tutti; ma ciò non ha mai sminuito la percezione di essere amato personalmente. L’ho sempre sentito e lui rimane il primo e più perfetto esempio di amore incondizionato nella mia vita".

In una lettera letta durante il Servizio, Sri Daya Mata ha reso omaggio a questo caro monaco: "Egli mancherà profondamente alla famiglia monastica di Guruji e ai tanti devoti che hanno attinto tanto incoraggiamento dalla sua guida compassionevole e dal suo esempio colmo di ispirazione... Possa il suo esempio di dedizione assoluta a Dio e al Guru ispirarvi a perseverare come ha fatto lui, con fede, coraggio e amore per il Divino".